sabato 23 giugno 2018

24 giugno 1928- 90° anniversario dell'esilio per Francesco Papa- Il ricordo.


24 giugno 1928-



“Nel 1922 conquistammo l’amministrazione comunale. Quando c’ insediammo al Comune col compagno Ettore Fortuna, segretario della sezione socialista, ex capostazione, uscimmo in corteo dalla Camera del Lavoro: una massa di popolo, tutti con garofani rossi e la bandiera rossa. Il primo a parlare nella casa comunale fu il compagno Francesco Papa e le sue prime parole, indicando il quadro del Re, della Regina e di Garibaldi, furono: “Questi avanzi devono essere tolti!”

"Angelo Abenante- Per la libertà.  Pagina 76"

Iniziava l’avventura dell’amministrazione socialista a Torre Annunziata!

Oggi ricorre il 90º anniversario dell’inizio della condanna a cinque anni di confine a cui fosti assegnato in quel di Lipari, dove anche lì riuscisti ad essere di grande aiuto e supporto agli altri compagni confinati. 






Sei stato un esempio per tutti i compagni della nostra città nel  secolo scorso e ricordato da tutti per la tua rettitudine, onestà e principi morali.

Sei stato un grande Francesco Papa.