giovedì 2 agosto 2018

1959, 3 agosto: La mancata sicurezza e l'abbandono delle tratte: addio ragazzi.


ACCADDE IL…

3 agosto 1959-

Ancora dei giovanissimi, vittime di una sciagura ferroviaria accaduta nella tratta tra Torre Annunziata – Santa Maria La Bruna, sono i tristi protagonisti del nostro ricordo nel presentare la giornata del 3 agosto degli scorsi anni.

Purtroppo la causa di tanti incidenti come questi era sicuramente da attribuire allo scarso livello di sicurezza cui versavano le tratte ferroviarie negli anni cinquanta-sessanta nel secolo scorso.

Tanti percorsi, che erano stati rattoppati dopo i disastri della seconda guerra mondiale, vennero poi abbandonati al loro destino.

Ancora ai giorni nostri possiamo verificare con i nostri occhi il vergognoso stato di abbandono in cui versa la ferrovia nei  comuni vesuviani, specialmente nei tratti in cui è stata attuata la dismissione.

Basterebbe la volontà degli addetti ai lavori per bonificare tante di quelle aree abbandonate e renderle agevoli per le caratteristiche piu’ consone alla loro attuale predisposizione, cioè la formazione di piste ciclabili.

Sembra che abbia detto una bestemmia, vero?

D’altra parte chi appoggerebbe una forza politica che avrebbe idea di inserire nel suo programma una azione del genere?

Si fa prima a votare per chi promette miracoli in pochi giorni, per altri che prospettano fantomatici redditi di cittadinanza, per chi crea miraggi indicando come prima operazione la diminuzione del prezzo della benzina, per chi ci indica l’asino che vola, salvo poi accorgersi che è tutto irrealizzabile.

Forse sarebbe il caso di ritornare con i piedi per terra e impegnarsi nelle piccole cose che aiuterebbero a vivere meglio la nostra gente, da ormai troppo tempo, e sempre piu’ numerose, in guerra con il piu’ terribile dei mali: i tumori.  

La bonifica della nostra terra non è uno dei problemi da affrontare.

E’ il problema!

Punto.

 Nel ricordo dei due ragazzi, morti mentre percorrevano il sentiero che costeggiava i binari, probabilmente non si accorsero dell’arrivo del treno e vennero risucchiati al passaggio dello stesso.

Per Luca Ciglione e Mario Magnani, entrambi diciassettenni, l’impatto fu fatale.

Vennero ritrovati dopo qualche ora di ricerca.

Luca era morto sul colpo, Mario morì qualche ora dopo all’ospedale di Torre Annunziata.

Nessun commento:

Posta un commento

Oltre la strada rubata, il dipinto sparito- Vico Pontenuovo.

Il dipinto sparito da Vico Pontenuovo di Santa Trufimena C’era una volta…. Di solito iniziano così le belle favole, i racconti ...

Mostra 22 figli illustri- 2018

Mostra 22 figli illustri- 2018